giovanna-s

  Giovanna S, gira scrivendo di tutto un po...... smiley

La barca è solitamente dotata di tutta l’attrezzatura necessaria per prepararsi da mangiare: naturalmente, visti gli spazi ridotti, le attrezzature necessarie non sono così articolate come quelle di una cucina normale, ma c’è tutto il necessario per preparare una vasta gamma di piatti caldi e freddi. L’importante, come sempre, è saper razionalizzare e organizzare tutto ciò che abbiamo a disposizione. Questo vale anche e soprattutto per gli alimenti da inserire nella spesa: per “fare cambusa” è consigliabile scegliere una gamma di alimenti che abbiano determinati requisiti.  
 

 Innanzitutto è importante fare attenzione alla deperibilità degli alimenti.

Gli alimenti cosiddetti “freschi” fanno piacere, soprattutto d’estate, ma attenzione a non prenderne troppi: in barca c’è il frigo, ma può succedere che, a causa di condizioni di mare particolari o di lunghe traversate, non ci sia la possibilità di mettersi ai fornelli. Il rischio è quindi quello di doverli poi buttare perché non sono più buoni. Consigliamo di approvvigionarsi di prodotti freschi via via nei diversi porti di sosta o limitatamente all’utilizzo di circa un giorno e mezzo.

In secondo luogo, consideriamo il fattore stabilità: la barca non ha , per antonomasia, la “terra sotto i piedi”. Questo significa che cucinare a bordo potrebbe risultare problematico in condizioni  di mare avverse oppure durante una traversata: in questo caso, se i fondali sono troppo alti, non ci si può fermare perché non ci sarebbe la possibilità di ancorarsi e quindi non ci sarebbe la stabilità minima per cucinare in sicurezza. Questo è il motivo per cui è bene tenere in cambusa alimenti di facile uso e consumo, come formaggi, salumi, tonno e alimenti in scatola in generale, pane fresco (quello che dura diversi giorni, perfetto per esempio è il pane di campagna o il pane di Altamura) ma anche pane a fette confezionato, crackers e vari sostituti del pane. Con questi alimenti ci si può preparare da mangiare anche muovendosi.

Benissimo anche biscotti e conserve come marmellate e nutella per la colazione o per momenti di fame (che in barca sono più frequenti di quanto si pensi!)

 Terzo fattore degno di considerazione è il famigerato mal di mare, con la sua odiatissima nausea!! Il motivo per cui vi consigliamo di dotarvi di alimenti secchi di pronto uso è anche questo: alla loro indiscutibile praticità, questi alimenti aggiungono anche un’effettiva utilità per prevenire o combattere la nausea che potrebbe insorgere durante la navigazione. A parte i succedanei secchi e salati più comuni del pane,  troviamo anche due tra i nostri formaggi più rinomati ed apprezzati, il Parmigiano Reggiano e il Grana Padano, che sono dei veri e propri toccasana in caso di nauea o post-nausea. Provare per credere!

 

  Quarto fattore importante di considerazione è la confezione: tutti gli alimenti, sia solidi che liquidi,  dovrebbero essere preferibilmente dotati di confezioni apribili e richiudibili (tappi a vite, coperchi e sistemi apri-chiudi ormai molto diffusi in commercio) per evitare che essi si rovescino a causa del moto ondoso. Per quanto riguarda le bottiglie e i liquidi in generale, sono preferibili confezioni in plastica, carta o lattine monouso per ridurre al massimo il rischio di rotture “pericolose” di confezioni in vetro. Esistono tuttavia spazi appositamente studiati per contenere bottiglie e confezioni in vetro. Come al solito è il buonsenso a dettar legge: comprate ciò che preferite, ma fate attenzione ad adottare le giuste misure per conservarle al meglio senza rischi per nessuno.

Su tutte, vale comunque una regola: la pasta è sempre la pasta! Volete mettere un piatto di pasta o un bel risottino gustati in una bella baia d'acqua cristallina o ormeggiati in qualche suggestivo porticciolo?!

 Queste sono solo indicazioni generali, in realtà, com’è giusto che sia, ognuno ha le proprie preferenze, esigenze e priorità: l’importante è parlarsi, essere un “equipaggio” anche in cambusa, nel massimo rispetto di tutti ma cercando di unire il piacere della buona tavola con il buon senso!

 BUON APPETITO AI NAVIGANTI!!