giovanna-s

  Giovanna S, gira scrivendo di tutto un po...... smiley

Esiste una “Prima Volta” per tutte le cose e soprattutto per tutti gli esseri umani: probabilmente anche lo skipper più esperto e più navigato - è proprio il caso di dirlo! - ha avuto la sua Prima Volta in barca e come tutti noi avrà portato con sé una valigia virtuale di emozioni, aspettative e interrogativi, a volte apparentemente banali, ma dalla cui risposta può dipendere un maggiore o minore agio nel vivere al meglio i diversi momenti della vita in barca a vela.  

 

 

 
Ecco quindi qualche piccolo consiglio pratico per aiutarvi a godere appieno di un’esperienza che da Prima Volta può facilmente trasformarsi in Seconda, Terza e chissà…magari Ennesima volta!

Queste sono alcune tra le domande che solitamente ci vengono poste dai neofiti della vela:

COSA MI PORTO? CI SONO I SERVIZI IGIENICI? COSA SI MANGIA IN BARCA? COME SONO LE CABINE? CHE DOCUMENTI SERVONO? POSSO PORTARE APPARECCHI FOTOGRAFICI O VIDEOCAMERE? COME POSSO COMUNICARE MENTRE SONO IN CROCIERA? POSSONO PARTECIPARE I BAMBINI? CI SONO LIMITI D’ETA’?

Gli interrogativi e le curiosità sono sempre tante, quindi, non esitate a scriverci e lo stesso vale se avete suggerimenti o idee da comunicarci: sarà per noi un piacere rispondervi o pubblicarle! 

Buona navigazione, anzi … BUON VENTO!

 L’ABBIGLIAMENTO

è un elemento fondamentale per vivere in barca in maniera ottimale perché permette di ottenere il massimo comfort muovendosi agevolmente, secondo le condizioni climatiche stagionali. La regola della valigia vale anche per l’abbigliamento: prestate attenzione a non scegliere tessuti e dei tagli rigidi.......  
 
 L’abbigliamento più consono è quello casual e sportivo: via libera a  t-shirts, polo, magliette a maniche lunghe, felpe, pile, maglioni o maglioncini , bermuda, pantaloni comodi, sandali o ciabattine di gomma, scarpe chiuse con suola di gomma antiscivolo, giacche a vento impermeabile e, se possibile, anche un paio di pantaloni impermeabili, un cappellino e l’immancabile costume da bagno. Per scegliere gl’indumenti più adatti, un’occhiata alle previsioni del tempo aiuta sicuramente a non trovarsi sprovvisti di capo adeguati.  

 

BIANCHERIA DA LETTO. 

Per quanto riguarda lenzuola e biancheria da camera in generale è consigliabile chiedere in anticipo cosa viene fornito già in barca, per evitare di portarsi pesi inutili o di trovarsi, al contrario, sprovvisti di lenzuola o coperte.....
Se la barca non è dotata di biancheria, consigliamo un lenzuolo matrimoniale con angoli  (le cabine sono solitamente per 2 persone ) con federa e un sacco a pelo apribile, oppure un set di lenzuola con federa e una copertina di pile o un piumino leggero. Naturalmente, se la stagione prescelta è soggetta a forti cali della temperatura, il peso del piumino, della coperta o del sacco a pelo dovrà essere maggiore  

  BIANCHERIA DA BAGNO

 Un accappatoio, oppure un asciugamano grande da doccia e uno più piccolo da mani. Non dimenticate un telo mare o un pareo!  

 ACCESSORI 

Crema solare protettiva e occhiali da sole: attenzione a non sottovalutare la forte esposizione ai raggi solari durante la navigazione, sia per la pelle che per gli occhi: in barca si è esposti in modo diretto e anche indiretto a causa del forte riverbero prodotto dall’acqua.   
Premunitevi dunque contro probabili scottature con creme ad adeguata protezione e un flaconcino di lacrime artificiali o un leggerissimo collirio lenitivo contro la secchezza oculare. Per quanto riguarda la vostra borsa da toilette.. Ognuno ha le proprie abitudini! L’unico consiglio che ci sentiamo di dare è quello di prediligere flaconi piccoli e leggeri per un bagaglio poco ingombrante e poco pesante. Questo consiglio questo vale anche per il phon: portatene uno piccolo da viaggio anziché quelli professionali che spesso si tengono in casa, in fin dei conti, in barca, la messa in piega è del tutto inutile!  

 MEDICINE

Il buonsenso continua a restare la regola di base: di norma, la barca è dotata di una valigetta di pronto soccorso, quindi conviene sempre chiedere prima di partire quali sono le relative dotazioni della barca.........  
 In ogni caso, per avere una dotazione personale di base,  possiamo suggerire delle medicine di base di comune utilizzo per abbassare la febbre come il Paracetamolo (es. Tachipirina Acetamol), l’Acido acetilsalicilico (es. Aspirina e Vivin C), l’Ibuprofen (quali l’Antalgil ed il Brufen) e un antinfiammatorio contenente nimesulide (es. Aulin, Oki).
Contro disturbi quali la diarrea potrete utilizzare l’Imodium, o il Disseten, l’Ercefuryl e la Spasmo-Cibalgina; in caso di contusioni va bene il Lasonil; utile potrebbe anche essere una crema contro le ustioni contenente Cortison Chemicetina e, se è probabile la presenza di zanzare, un prodotto repellente (scegliete prodotti per pelli sensibili per minimizzare fenomeni allergici)come Autan ed una pomata antistaminica contro eritemi e punture d’insetti (es. Polaramin). Per precauzione, potete dotatarvi di un farmaco contro il mal di mare (es. Xamamina e Travel gum).